Sovana

Sovana

Sovana

Sovana, piccola frazione nel comune di Sorano, è nota per essere un’importante centro storico ed archeologico, famose infatti sono la “ Tomba della Sirena “, la “ Tomba del Tifone “, la “ Grotta Pala “ e la “ Tomba Ildebranda “; dista da Grosseto circa 7,5 chilometri.

Sviluppatasi nel periodo medievale su di una necropoli etrusca, passa alla famiglia degli Aldobrandeschi, i quali fanno edificare un castello intorno all’anno mille per la loro protezione.

Come per Sorano e Pitigliano, anche Sovana passa sotto il domino della famiglia Orsini verso il duecento, per rimanervi fino al quattrocento quando viene conquistata dai senesi, per poi confluire nel Granducato di Toscana, sotto l’egemonia dei Medici.