Talamone Town

Talamone, la Fortezza

Talamone, la Fortezza

Talamone dista poco più di 25 chilometri da Grosseto e 10 da Orbetello, oggi è solo una piccola frazione di Orbetello ma nei tempi passati è stata molto importante e si è distinta tra le città lagunari.
Come per Orbetello, anche questo piccolo paese vede nel periodo del medioevo l’alternanza di diverse dinastie, dagli Aldobrandeschi di Siena fino agli spagnoli con l’ingresso nello Stato dei Presidii.
Il suo porto è noto anche per la tappa che vi fece Horatio Nelson durante la spedizione in Egitto ma soprattutto per lo scalo dei mille durante un rifornimento nel 1860, anno in cui venne annesso al Regno di Sardegna.
Nelle mappe più antiche, fino al 1800, la località veniva indicata con due riferimenti geografici: Talamone e Talamone Vecchio (Talamonaccio).

Talamone, la Fortezza

Talamone, la Fortezza

Talamone is 25 kilometres distant from Grosseto and 10 from Orbetello; today it is only a small hamlet of Orbetello but it was very important in the past, the most important of all the lagoon towns.

As for Orbetello, also this little village in the Middle Ages saw the alternation of different dynasties: from the Sienese Aldobrandeschi to the Spanish domination with its inclusion into the “Presidii” State. It is also important for Horatio Nelson’s call at its port during his expedition to Egypt, but above all for the call of Garibaldi and his soldiers during a supply in 1860, when the village was annexed to the Kingdom of Sardinia.

On the ancient maps until 1800, the place was indicated by two geographic references: Talamone and Talamone Vecchio (the ancient Talamone) that is to say Talamonaccio.